Yvonne Hütter

Ludwig-Maximilians-Universität München


Dr. Yvonne Hütter, che insegna letteratura tedesca (Neuere deutsche Literatur) alla Ludwig-Maximilians-Universität München, ha studiato letteratura tedesca, filosofia ed etnologia alle università di Monaco, Bologna e Vienna. Laurea magistrale a Monaco nel 2007, Dottorato concluso nel 2010 con un lavoro sul concetto di verità nei romanzi di Andreas Maier (pubblicato come monografia nel 2011). Ha curato un volume su Carlo Michelstaedter che uscirà nei prossimi mesi e ha pubblicato sull’etica di Meister Eckhart, sul concetto di scienza in Richard Rorty e Carlo Michelstaedter, sul nesso tra libertà e determinazione in Leo Perutz, su Friedrich Schlegel, Ludwig Tieck, Florian Weber e prossimamente su Game of Thrones.


Al momento sta lavorando sul concetto di parodia nel primo Friedrich Schlegel che legge come manifestazione genere-letteraria del programma ermeneutico schlegeliano. I suoi interessi si incentrano sulla filosofia post-metafisica (sopratutto Schlegel, Neopragmatismo e pensiero debole), sulla letteratura del romanticismo e del postmodernismo, più genericamente sulla relazione tra letteratura e filosofia e pensa con Martha Nussbaum che la narrativa abbia più possibilità rispetto ad un certo tipo di filosofia di trattare problemi etici in quanto aperta a dilemmata di valori non risolvibili.

Ha vinto varie borse di studio, guest-lectureships e travel grants, tra cui del Deutscher Akademischer Austauschdienst, della Fazit-Stiftung  e di LMU excellent.
Vive attualmente a Bologna. Parla tedesco, italiano ed inglese e legge francese, latino e greco.