Roberto Terzi

UniversitÓ degli Studi di Milano

e-mail: r_terzihotmail.com


FORMAZIONE E TITOLI DI STUDIO


1999-2003: Partecipazione alle attività dell'Associazione degli studenti di filosofia dell'Università degli Studi di Milano


2003: laurea in filosofia (filosofia teoretica) presso l'Università degli Studi di Milano; relatori: C. Sini e C. Di Martino; titolo della tesi: Figure del tempo in Heidegger


2004-05: conseguimento del DEA in "Histoire de la philosophie" presso l'Université Paris IV- La Sorbonne (titolo del mémoire: La question du monde chez Heidegger 1928-1930; direttore: J.-F. Courtine)


2006: partecipazione al primo ciclo SDAFF


2008: conseguimento del titolo di dottore di ricerca in "Filosofia ed ermeneutica filosofica" presso l'Università degli Studi di Torino (tutor: prof. U. Ugazio). Titolo della tesi: Mondo, essere, genesi. Possibilità e limiti di una cosmologia fenomenologica in Heidegger.


2007-2009: Borsa di perfezionamento all'estero dell'Università degli Studi di Milano, svolta presso Archives Husserl de Paris: progetto di ricerca: Evento, genesi, genealogia, decostruzione: analisi fenomenologiche e post-fenomenologiche della storicità.


2009 : Qualification aux fonctions de maître de conférences du CNU – Conseil National des Universités de France (section 17 : philosophie)


novembre 2009: partecipazione al VII ciclo SDAFF


gennaio 2010-gennaio 2012: borsa per giovani ricercatori della Regione Sardegna (presso l'Università di Sassari).



ATTIVITA' DIDATTICHE


2005-2009: Laboratori di filosofia presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell'Università degli Studi di Milano (laboratori su Patocka, Heidegger, Husserl, Derrida)



PUBBLICAZIONI PRINCIPALI


- Monografia: Il tempo del mondo: Husserl, Heidegger, Patočka, Rubbettino, Soveria Mannelli 2009.


- articolo: Il resto dell’essere: mondo e corpo in Heidegger, in C. Sini (a cura di), Corpo e linguaggio, Quaderni di Acme n. 88, Cisalpino, Milano 2007, pp. 63-98.


- articolo: L’oblio, il segno, la storia: la memoria in Heidegger, in «Chora», n. 16, anno 7 (2009), pp. 39-43.


- articolo: Genealogia dell'adonato? Prolegomeni a un'analisi fenomenologica del soggetto a partire da Marion, in U. Perone (a c. di), Filosofia dell'avvenire, Rosenberg&Sellier, Torino 2010, pp. 137-145.


- articolo: Produzione e riflessione: mondo-ambiente, genealogia e ontologia in Heidegger, in «Annuario filosofico», n. 25, 2009, pp. 365-389.


- articolo: La contamination et le retard: phénoménologie de l’historicité et de la tradition chez Derrida, in «Studia phaenomenologica», n. 11, 2011, pp. 195-220.


- articolo: Dalla genesi dell’esistenza al movimento dei fenomeni: prospettive e problemi in Patočka, in Interrogazione sulla fenomenologia di Jan Patočka, numero monografico della rivista elettronica «Fogli campostrini», n. 2, 2012, pp. 44-64 (http://fogli.centrostudicampostrini.it/index.php/FogliCampostrini/index).


- articolo Il mondo plurale. Patočka e la post-Europa, in Jan Patočka. Tra declino dell’Europa e orizzonte asoggettivo, n. monografico di «Leussein. Rivista di studi umanistici», n. 1, 2012, pp. 121-139.


- articolo L’istituzione della storia: Husserl, Merleau-Ponty, Derrida, in C. Di Martino (a c. di), Attualità della fenomenologia, Rubbettino, Soveria Mannelli 2012, pp. 549-581.


- articolo Il soggetto e l’al di là del significato: tra Heidegger e Lacan, in «Noema», n. 4-1, 2013, pp. 156-179 (rivista elettronica: http://riviste.unimi.it/index.php/noema/article/view/2867).



- recensione a V. Costa, Il cerchio e l’ellisse. Husserl e il darsi delle cose, Rubbettino, Soveria Mannelli 2007, sulla rivista on-line http://www.giornaledifilosofia.net/public/scheda_rec.php?id=126 (2009).


- recensione a J. Patočka, Che cos’è la fenomenologia? Movimento, mondo, corpo, a c. di G. Di Salvatore, Fondazione Centro Studi Campostrini, Verona 2010, sulla rivista on-line «Dialegesthai», http://mondodomani.org/dialegesthai/rte01.htm (2011)